Workshop “Mindfulness e benessere mentale”

Sabato 21 settembre, Savona

mindfulnessIl termine mindfulness è la traduzione inglese del termine sati che in lingua Pali significa approssimativamente consapevolezza. Più precisamente è una particolare modalità di prestare attenzione e ascolto, qui ed ora, con un atteggiamento aperto, curioso, non giudicante.

Il workshop è rivolto in primo luogo a uditori di voci e famigliari interessati a conoscere l’approccio della mindufulness per modificare il modo in cui rispondiamo alle difficoltà della vita e preparare il terreno per una trasformazione personale positiva. Il workshop è aperto anche a operatori socio-sanitari e a chiunque sia interessato ad acquisire maggiori strumenti sia per il proprio benessere personale che per sostenere le persone che soffrono di disagi psicologici o si trovano ad affrontare emozioni difficili, nel loro viaggio di cura e recovery.

Il workshop è gratuito ed è limitato ad un massimo di 30 partecipanti.

Iscrizioni entro il 31 agosto.

Scarica il programma del Workshop

Seminario sulla riduzione e dismissione degli psicofarmaci

13 Settembre 2019, Roma

Il seminario previsto a Roma per il 13 settembre è annullato per problemi organizzativi.
Avremo comunque modo di discutere insieme dello spinoso tema della riduzione/dismissione degli psicofarmaci il 16 ottobre a Torino, in occasione di un Convegno presso l’Università di Torino (vedi la notizia che segue qui sotto)

iipdwDal 27 al 29 settembre si terrà a Goteborg (Svezia) un Incontro sul tema della Riduzione/Dismissione degli Psicofarmaci organizzato dall’International Institute for Psychiatric Drug Withdrawal (http://iipdw.com). A questo Incontro sono stati invitati a partecipare in rappresentanza dell’Italia: Raffaella Pocobello (CNR Roma), Beppe Tibaldi (DSM Modena) e Marcello Macario (Rete Italiana Noi e le Voci). Ci saranno in totale circa 40 partecipanti provenienti da almeno 12 paesi diversi.

L’obiettivo dell’Incontro è di fare incontrare professionisti della salute mentale ed esperti per esperienza per discutere su esperienze di riduzione/dismissione degli psicofarmaci, condividendo le conoscenze derivanti dalle pratiche e dalle ricerche.

L’invito di Robert Whitaker per partecipare all’Incontro è anche il riconoscimento dell’attenzione che la nostra Associazione ha dedicato al tema degli psicofarmaci e, anche per questo, abbiamo pensato di aprire uno spazio di discussione e confronto per portare alla Conferenza di Gotenborg un contributo a più voci.

Su Facebook trovate una pagina (Parla con le voci - destinazione Göteborg - Dismissione degli Psicofarmaci) dove potete scrivere le vostre idee e dialogare.

Convegno “Il movimento internazionale degli uditori di voci”

16 ottobre 2019, campus Luigi Einaudi, Torino

iipdwIl Dipartimento “Culture, politica e società” dell’Università di Torino organizza un Convegno per mettere a confronto alcune esperienze nazionali e internazionali che fanno riferimento al movimento degli uditori di voci. Nell’ambito del Convegno sarà affrontato anche il tema della riduzione/dismissione degli psicofarmaci, che è una questione su cui non è più possibile che gli psichiatri se la cavino dicendo “Noi i farmaci li usiamo saggiamente....” e i pazienti si limitino a seguire scrupolosamente le prescrizioni oppure facciano finta di prenderle i farmaci ma non lo dicano. C’è bisogno di iniziare un dialogo tra pari in cui tutti (medici, pazienti e famigliari) siano in grado “di avere un atteggiamento critico, di formulare domande senza dare nulla per scontato e di provare a trovare delle risposte ai quesiti per loro più rilevanti” (Peter Gotzsche, Sopravvivere in un mondo ipermedicalizzato, Fioriti, Roma, 2019)

Scarica il programma del Convegno

CON IL TUO 5 x 1000 SOSTIENI LE ATTIVITÀ DELL’ASSOCIAZIONE!

MacchieAnche nella dichiarazione dei redditi 2019 avrai la possibilità di destinare all’Associazione “Rete Italiana Noi e le Voci” il 5 per 1000 delle tue imposte, comunque dovute, per aiutarci a realizzare: il pieno riconoscimento del sapere proprio degli «esperti per esperienza», la valorizzazione del mutuo aiuto, la demedicalizzazione dell’esperienza delle voci, un approccio critico nei confronti dei farmaci, soprattutto quando vengano intesi come la sola misura in grado di restituire l’uditore alla sua vita, la promozione di ricerche che documentino quali sono i fattori che realmente contribuiscono alla “recovery”.

Come fare:
   • Firma nel riquadro del modello 730, del CUD o del Modello UNICO. dedicato al SOSTEGNO DEL VOLONTARIATO E DELLE ONLUS,
   • Riporta sotto alla tua firma il CODICE FISCALE DELLA ASSOCIAZIONE: 92098330092

Scarica il depliant informativo e diffondilo!!!!

Due video di animazione sull’esperienza dell’udire le voci

insightI nostri amici inglesi hanno preparato due bellissimi video che spiegano cos’è l’esperienza di sentire voci per i bambini e per gli adulti. Noi ci abbiamo messo i sottotitoli in italiano.

Guardarsi un po’ dentro (bambini uditori di voci)
Guarda il video su YouTube

Compassione per le voci (le voci cattive degli adulti)
Guarda il video su YouTube

È nata la Associazione di Promozione Sociale “Rete Italiana Noi e le Voci”

Il movimento italiano degli uditori di voci diventa associazione

mumin-bluDopo aver organizzato negli scorsi anni tre Convegni nazionali (Reggio Emilia 2008 e 2009, Milano 2010) e un Congresso internazionale (Savona 2011) il movimento italiano degli uditori di voci si è costituito in Associazione di promozione sociale per offrire opportunità di informazione e confronto a tutte le persone uditrici di voci e a operatori e famigliari che desiderano accostarsi a questa esperienza considerando le voci come portatrici del vissuto della persona.
L’Associazione si riconosce nei valori e nelle attività portate avanti da INTERVOICE, la rete internazionale per la formazione, lo studio e la ricerca sulle voci (www.intervoiceonline.org).
Se vuoi fare con noi questo viaggio: benvenuto!
Antonella Capoferri, infermiera, Teramo
Mario Cardano, sociologo, Torino
Emanuela Dova, uditrice di voci, Savona
Luigi Gallini, insegnante, Torino
Marcello Macario, psichiatra, Carcare (Sv)
Daniele Natali, uditore di voci, Pietralunga (Pg)
Roberto Pezzano, psicologo, Catania
Glenda Piona, uditrice di voci, Milano
Alessandra Santoni, educatrice, Milano

Scarica atto costitutivo e statuto dell’Associazione

Iscriviti all’Associazione
La quota di iscrizione annuale dà diritto a:
accedere a tutte le pagine del sito www.parlaconlevoci.it
ricevere la newsletter mensile che informa su incontri di formazione e su tutte le attività dell’associazione


Archivio

Non trovi l'articolo che cerchi? Consulta l’archivio!


Per chiedere informazioni, per segnalare un articolo che hai letto, una notizia, un film o un libro, per raccontarci qualcosa di te o del tuo gruppo, per... scrivi a info@parlaconlevoci.it

Antonella Capoferri, infermiera, Teramo
Mario Cardano, sociologo, Torino
Emanuela Dova, uditrice di voci, Savona
Luigi Gallini, insegnante, Torino
Marcello Macario, psichiatra, Carcare (Sv)
Daniele Natali, uditore di voci, Gubbio (Pg)
Roberto Pezzano, psicologo, Catania
Glenda Piona, uditrice di voci, Milano
Alessandra Santoni, educatrice, Milano

 

Relazioni presentate al convegno

(Scaricate le relazioni facendo click sull'icona del documento)